Logo ClupViaggi S.r.l.

Dossier di viaggio

Documenti necessari per l' ingresso nel Paese
Passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di arrivo con almeno due pagine consecutive libere.

Qualora sia necessario l’ ottenimento del visto di ingresso, è anche possibile rivolgersi alle rispettive Ambasciate con sede in Italia. E’ compito del viaggiatore verificare la validità del passaporto e le formalità di ingresso: per maggiori informazioni si prega fare riferimento al sito del Ministero degli Affari Esteri.

Le normative si riferiscono a cittadini italiani in possesso di passaporto italiano, con marca da bollo valida per l’ anno in corso.

Viaggi all’estero dei minori: dal 1 giugno 2015 ogni minore sudafricano e/o straniero in arrivo, transito o partenza dal territorio sudafricano, dovrà viaggiare munito di un proprio passaporto e copia autenticata (corredata di traduzione ufficiale in inglese) del proprio atto di nascita, in cui vengano riportati i nominativi dei genitori, pur se accompagnato da entrambi. Più complessa la procedura prevista nel caso in cui il minore viaggi accompagnato da un solo genitore, da un tutore, o non accompagnato: il minore dovrà essere in possesso di una dichiarazione giurata (in forma di affidavit) riportante il consenso dei genitori, oltre che, in caso di minore non accompagnato, dell’espressa assunzione di responsabilità da parte della persona incaricata di accoglierlo all’arrivo a destinazione.

Fuso orario
+1 ora rispetto all’Italia quando è in vigore l’ora solare; stesso orario quando è in vigore l’ora legale.

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie
Nessuna vaccinazione è obbligatoria per viaggiare in Africa Australe; è consigliata la profilassi antimalarica, soprattutto durante il periodo delle piogge, generalmente concentrare tra Dicembre e Gennaio.  I viaggiatori che dallo Zambia si recano in Sudafrica e quelli provenienti dal Sudafrica diretti in Zambia devono aver effettuato la vaccinazione contro la febbre gialla. Ciò si applica anche a coloro che - provenienti dallo Zambia – siano semplicemente in transito in Sudafrica.

Come arrivare in Sudafrica
A partire dalla primavera 2018 Alitalia è attiva con il volo diretto da Roma a Johannesburgm attivo quattro volte la settimana.
Le principali compagnie aeree offrono ottime connessioni per raggiungere le maggiori città dell’ Africa Australe ( Johannesburg, Cape Town e Windhoek) con uno o due scali intermedi; tutte le altre città si raggiungono generalmente da Johannesburg con voli di linea e/o voli privati. Nei periodi di alta stagione (Luglio-Agosto e Dicembre-Gennaio) è necessario prenotare con largo anticipo per poter usufruire delle tariffe migliori.

Corrente Elettrica
220-230V 50 Hz. Le prese sono di tipo inglese, è necessario l’ adattatore. 

Telefoni e comunicazione
I telefoni cellulari italiani funzionano laddove ci sia copertura (centri abitati e turistici). I costi sono elevati ed è possibile acquistare schede ricaricabili in aeroporto. E’ possibile utilizzare le connessioni internet quasi ovunque.

Lingua
In tutta l’ Africa Australe l’inglese è la lingua più diffusa, tranne in Mozambico dove lo è insieme al portoghese. In Sudafrica, oltre all’ inglese, esistono ben 10 lingue ufficiali tra cui l’afrikaans e lo Zulu.

Moneta
La moneta Sudafricana è il Rand; il valore attuale è pari a circa 9 centesimi di Euro. Non è quindi necessario convertire gli euro in dollari americani per ottenere, direttamente in loco, i Rand; vengono inoltre accettate le maggiori carte di credito ed i prelievi con carta Bancomat sono possibili nei principali centri abitati.

Alimentazione
La qualità della cucina Sudafrica è di altissimo livello e in un paese così multiculturale rispecchia le influenze apportate dalle diverse etnie che lo abitano. Si ha pertanto una marcata influenza indiana, una predisposizione per la cucina a base di pesce, crostacei e soprattutto a base di carne che molto spesso viene cucinata alla brace, fino alla cucina malese. Il tutto accompagnato dall’ eccellenza dei vini, di cui il paese è uno dei più grandi produttori al mondo.

Clima 
Le stagioni sono all’opposto di quelle dell’ emisfero boreale in cui è situata l’ Italia. 
Essendo un paese molto vasto ospita diversi tipi di clima : dal caldo-secco nella zona del Kalahari, a quello mediterraneo del Capo e della costa della regione del Western Cape, passando ad un clima sub-tropicale nella regione del Kwa-Zulu Natal. Continentale con inverni rigidi nella zona di Johannesburg e regione del Mpumalanga. Le piogge si concentrano nei mesi più caldi, da Dicembre a Gennaio.

Guidare in Sudafrica
La guida è a sinistra ed è necessaria la patente internazionale. Da evitare la guida notturna sia perché non è presente l’ illuminazione stradale sia perché vi è la possibilità di incontri con animali selvatici. E’ indispensabile il possesso della carta di credito e l’ aver compiuto almeno 21 anni di età. Il passaggio da uno stato all’ altro all’ altro richiede di ottenere lettere di autorizzazione ed il pagamento dei permessi, spesso ad orari prestabiliti e con pagamenti di visti di ingresso doppi o multipli.
La rete stradale è ottima e ben segnalata; occorre rispettare scrupolosamente i limiti di velocità per via di controlli molto frequenti. Non è necessario l’ uso di un veicolo 4x4, che viene raccomandato solo nella zona del Deserto del Kalahari e nella regione del Northern Cape. Il tratto di autostrada (circa 200 km) intorno a Johannesburg e Pretoria è a pagamento. Dal 3 di Dicembre 2013 sono attive telecamere e lettori e-tag che permettono l'addebito del pedaggio direttamente sui telepass, compresi quelli installati sugli autoveicoli dalle compagnie di autonoleggio. Gli autonoleggiatori hanno adottato la stessa procedura che consiste in un aumento del deposito rilasciato dai clienti al momento del ritiro della vettura di circa R450.La fattura finale sarà disponibile 48 ore dalla consegna dell'autovettura all'autonoleggio, (ossia una volta che la compagnia di autonoleggio ne riceve notifica), e le relative spese verranno addebitate sulla carta di credito dei clienti.Le autostrade principalmente interessate sono: R21, N1, N3, N12.

Abbigliamento
Si consigliano abiti leggeri, traspiranti, dai colori tenui; consigliati pantaloni lunghi e camicie a manica lunga; raccomandiamo l’ utilizzo del binocolo, occhiali da sole, berretto, crema solare molto protettiva. Nell’ inverno australe è necessario l’ uso di maglioni, pile, giacca a vento, cappello di lana e guanti, soprattutto se ci si reca in Sudafrica e in Namibia.

Parchi nazionali
I gate di ingresso ai parchi nazionali aprono al mattino in corrispondenza dell’ alba e chiudono al tramonto, per questo motivo è bene pianificare il viaggio al loro interno in modo tale da riuscire ad entrare ed uscire in tempo utile per evitare le ore di buio. Possono essere visitati solo in veicoli chiusi e lungo le piste tracciate.

Ricettività e garanzie
Molte sistemazioni (lungo la Garden Route in Sudafrica, nei Deserti della Namibia, nei campi tendati in genere) non è presente il riscaldamento nei mesi invernali. Inoltre l’ acqua in alcune zone potrebbe scarseggiare e per questo motivo essere razionata. La classificazione alberghiera è diversa da quella europea ed in alcuni casi è necessaria una buona dose di spirito di adattamento, ripagata dalla bellezza dei luoghi. 

Sicurezza e viaggi con bambini
I Paesi dell’ Africa Australe godono di situazioni politiche stabili e serene, pertanto non vi è nessun rischio nell’ affrontare un viaggio in questa porzione di Africa. Tuttavia l’ unico paese davvero in grado di accogliere le famiglie è il Sudafrica, mentre negli altri paesi è piuttosto difficile trovare sistemazioni che dispongano di camere triple o quadruple. Inoltre la partecipazione ai safari richiede il compimento del 6° anno di età; ciò nonostante è a discrezione dei rangers la decisione circa la loro partecipazione. 

Franchigia bagaglio e tasse aeroportuali
La franchigia bagaglio sui voli charter è fissata in 20kg e deve essere contenuta in bagagli morbidi. Le eventuali eccedenze possono essere depositate negli aeroporti internazionali. Le tasse aeroportuali sono incluse nei biglietti aerei internazionali.  

LifeGate Trees
Non perderti i prossimi viaggi!
Segui le nostre proposte iscrivendoti alla newsletter


Guarda gli ultimi invii


  E-mail:*
  
  Nome:*
  
  Cognome:*
  
  Regione:*
  
Trattamento dei dati personali
    Confermado l’iscrizione da il consenso esplicito per ricevere comunicazioni di marketing da ClupViaggi S.r.l.. Questa autorizzazione è valida per l’invio via e-mail, newsletter, di comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare e rilevazione del grado di soddisfazione sulla qualità dei servizi. È possibile annullare l’iscrizione in qualsiasi momento utilizzando il link incluso in ogni e-mail o tramite il sito www.clupviaggi.it cliccando sul link RIMUOVETE IL MIO INDIRIZZO.
    ClupViaggi in qualitá di titolare del trattamento, La informa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 che i Suoi dati saranno trattati con le modalità previste (art. 23 e 130 Codice Privacy e art. 7 GDPR). Per maggiori dettagli leggere l’informativa sulla privacy
Ho preso visione ed acconsento al trattamento dei miei dati personali


  E-mail da rimuovere:*