Logo ClupViaggi S.r.l.

Birmania autentica e SiemReap

Birmania autentica e SiemReap
Mappa itinerario Birmania autentica e SiemReap

13 giorni - 12 notti

Yangon / Lago Inle / Pindaya / Mandalay / Bagan / Yangon / Siem Reap

Un viaggio per scoprire tutte le bellezze del Myanmar visitando le sue città principali, passando attraverso le campagne e osservando l'aspetto rurale e tradizionale del Paese; dalla Birmania si prosegue verso il mondo incantato dei templi di Angkor, in Cambogia.

Tipo di viaggio: Gruppo
Costo per persona: da € 2.025
Validità tariffa: 
Partenze

    12 agosto;
    16 e 30 ottobre;
    13 e 27 novembre;
    24 e 27 dicembre.

Il costo include

    Trasferimenti, visite ed escursioni in automezzo privato con autista e aria condizionata

    Voli Yangon-Heho, Bagan- Yangon e Yangon - Siem Reap

    Sistemazione in camera doppia con prima colazione

    Pasti come da programma (11 pranzi e 1 cena)

    Assistenza di guide locali in italiano e ingressi

Itinerario

1° Yangon (cena)
Benvenuti in Myanmar! L’ex capitale Yangon, conosciuta anche con il nome di Rangoon, è la città più grande del Myanmar e continua a essere il più importante centro commerciale del paese e punto d’arrivo della maggior parte dei suoi visitatori internazionali. Il passato coloniale e il patrimonio religioso fanno della città uno dei luoghi più affascinanti del sudest asiatico.  All'arrivo trasferimento in albergo; nel pomeriggio, incontro con la guida e passeggiata in Mahanbandola Street, dove si trova la Chiesa Imanuel Battista costruita nel 1830. Continuerete camminando attraverso piccole stradine con molti mercati e bancarelle. Avrete l'opportunità di vedere l’imponente sede della Corte Suprema, della Compagnia dei trasporti fluviali e dell’autorità portuale del Myanmar, per poi arrivare sulla celebre Strand Road. Qui potrete ammirare il suggestivo Strand Hotel, scoprire la Dogana e il maestoso Palazzo di Giustizia. Continuando verso nord, attraverso la verdissima Bank Street, arriverete in Sule Pagoda Road, nota per le numerose cartomanti che qui hanno la loro postazione preferita. Non dimenticate di fare una pausa per fotografare la Pagoda Sule, simbolo del centro della città costruito più di 2.000 anni fa. Approfittate dell'opportunità per dare un'occhiata al Mahabandoola Garden e al Monumento dell’Indipendenza. Dopo il tramonto andrete alla scoperta di Chinatown, per ammirare il colorato tempio cinese Khen Hock Keong - dove le statue dei draghi sorvegliano gli ingressi fra dense nuvole d’incenso; è inoltre possibile curiosare tra le bancarelle nei pressi del tempio, dove troverete tanti tipi di frutta, verdura e altri prodotti locali in un brulicante mix di colori, suoni e odori. Cena di benvenuto in un ristorante locale e pernottamento.

2° Yangon - Heho - Lago Inle  (pranzo) 

Trasferimento all'aeroporto di Yangon per il volo per Heho. Trasferimento da Heho al villaggio di Nyaung Shwe, ingresso al lago Inle: paesaggi bucolici faranno da sfondo al viaggio, allietato da una sosta per visitare una produzione locale di carta ed ombrelli Shan. Visita al monastero di legno di Shweyanpyay, famoso per le sue incredibili sculture fatte dai monaci. Una volta arrivati sulle rive del lago, vi imbarcherete a bordo di una lancia motorizzata privata per raggiungere il vostro hotel sul Lago Inle. Passerete fra vari villaggi lacustri Intha, con l’opportunità di vedere i loro incredibili giardini galleggianti (fatti con humus, erbe, giacinti d’acqua e terra, ancorati al fondo del lago grazie a pali di bambù) ed ammirare lo stile unico dei pescatori locali, famosi per riuscire a remare con una sola gamba. Proseguimento verso il monastero di Nga Hpe Chaung e la collezione di antiche rappresentazioni Shan di Buddha custodite all’interno. In passato questo tempio era noto per i suoi "gatti che saltano":  oggi ci sono solo alcuni gatti randagi e non saltano più, ma le reliquie del Buddha attraggono sempre pellegrini e visitatori. Il tour continuerà con la Pagoda Phaung Daw Oo, il luogo più tranquillo del lago, con le sue rappresentazioni del Buddha finemente decorate in oro. Scoprirete poi i mestieri e le produzioni artigianali tradizionali visitando il villaggio di Inpawkhone,dove vengono realizzati i famosi sigari birmani e pregiati tessuti di seta. Al tramonto, ritorno all’hotel.

3° Lago Inle - Indein  (pranzo) 
Visita dei mercati attorno al lago Inle (il mercato non si tiene nei giorni di luna piena e di luna nuova): si tratta di mercati itineranti che seguono una rotazione di 5 giorni, dove le varie etnie Shan, Kayah e Pa-O che popolano le colline circostanti si recano per vendere ed acquistare i prodotti locali.
Escursione in barca di circa un’ora attraverso un piccolo canale fino al villaggio di Indein, situato sulla riva occidentale del Lago Inle. Farete una piacevole passeggiata attraverso il villaggio prima di iniziare la salita fino alla cima della collina: un complesso di centinaia di stupa ricoperti di muschio vi accoglierà in uno dei luoghi più suggestivi del lago.

4° Lago Inle - Pindaya (pranzo)
Partenza dal vostro hotel verso il villaggio di Khaung Daing, attraverso il lago. All’arrivo al piccolo molo, passeggiata per osservare le attività mattutine di questo luogo; Khaung Daing è famosa per la sua produzione di tofu e fagioli di tutti i tipi. A seguire, trasferimento a Pindaya, una tranquilla cittadina sulle rive del lago Botoloke. Imperdibili le celebri grotte di Pindaya, un sito unico dove si trovano migliaia di raffigurazioni di Buddha. Passeggerete poi nel villaggio per trascorrere del tempo con una famiglia locale che vi racconterà come si coltivano le piantagioni di te’.  Pindaya e’ famosa per avere il miglior te’, la migliore insalata di foglie di te’ ed i migliori prodotti a base di soia di tutto il Myanmar. Avrete la possibilità di assaggiare del te’ fresco infuso al momento, di osservare l’essiccazione dei cracker di soia, fare una passeggiata tra le piantagioni di te’ e provare voi stessi a raccoglierne le foglie. Ritorno alla casa per assistere ad una dimostrazione sulla preparazione del te’ che avrete raccolto.
Durante la stagione delle piogge i locali non possono fare essiccare le foglie di tè e non sarà possibile assistere all'intero processo di produzione. Durante la stagione della siccità, invece, non sarà possibile visitare l'intera piantagione a causa del clima afoso.

5° Pindaya - Mandalay (pranzo) 
Il viaggio prosegue alla volta di Mandalay; durante il tragitto attraverso le colline dello stato Shan, lungo una strada sinuosa, fatevi sorprendere ed emozionare dall’aspetto più rurale e autentico della Birmania. Mandalay è la seconda città del Myanmar e una delle antiche capitali reali; è spesso percepita e descritta nella letteratura come l’Asia nella sua parte più tradizionale e autentica, un luogo seducente e senza tempo. Vi ritroverete in una città in piena espansione e vibrante: questa forte energia e le fiorenti attività commerciali si fondono con il cuore culturale della Birmania, dove le tradizioni legate a religione, musica, danza e teatro sono ancora vivissime. Trasferimento in hotel, pernottamento. 

6° Mandalay - Amarapura (pranzo) 
La giornata inizia con la visita della pagoda Mahamuni, con il suo veneratissimo Buddha interamente ricoperto da foglie d’oro depositate dai devoti nel corso dei secoli. Poi, visita delle botteghe d’artigianato di Mandalay, famose per l’elevata qualità dei prodotti: sculture di legno, arazzi Kalaga, foglie d’oro. Non dimenticate di visitare il mercato della giada, con la sua moltitudine di pietre preziose. Si prosegue alla volta della pagoda Kuthodaw, il più grande libro a cielo aperto al mondo: 729 lastre dove sono trascritti tutti gli insegnamenti della religione buddista. Visita dell’imponente monastero Shwenandaw (monastero d’oro), unica testimonianza rimasta del Palazzo Reale del XIX secolo e del monastero, celebre grazie alle sue sculture in legno. Proseguimento per  Amarapura, penultima capitale reale del Myanmar; Amarapura significa "città dell’immortalità", anche se il suo periodo come capitale fu relativamente breve. Inizierete la vostra visita dal monastero Mahagandayon, il luogo dove migliaia di giovani monaci vivono, rinomatissimo centro di studi monastici e religiosi. Proseguirete poi a piedi o in autobus fino al leggendario Ponte U Bein, poco distante; si estende per 1,2 km sul lago Taungthaman ed è il più grande ponte in teak del mondo. Godetevi appieno l'ineguagliabile atmosfera creata dalle luci del tramonto, quando i raggi di sole colorano l’acqua e tutto il paesaggio circostante. Ritorno a Mandalay per il pernottamento.

7° Mandalay - Bagan (pranzo)
Al mattino esplorerete la tipica vita sul fiume, attraverso una piacevole passeggiata lungo il maestoso Irrawaddy. Visiterete un mercato locale dove si vendono tutti i tipi di frutta e verdura esotica: ci sono pochi turisti che visitano questo luogo ed è quindi un’opportunità per raccogliere alcune impressioni uniche, al di fuori dai sentieri più battuti. Durante il tragitto di circa 5 ore (304 km) avrete modo di ammirare il caratteristico e affascinante paesaggio, prima di raggiungere  Bagan nel tardo pomeriggio.

8° Bagan (pranzo)
Facoltativo: volo in mongolfiera per sorvolare la distesa di Bagan. Potrete osservare il sole sorgere dal fiume Irrawaddy e gli stupa dispiegarsi a perdita d’occhio attraverso l’immensa piana. 
N.B. Disponibile solo da ottobre / novembre a marzo. In caso di cancellazione all'ultimo minuto a causa del maltempo, l'escursione viene rimborsata.
Dopo la colazione, visita al dinamico mercato di Nyaung Oo, dove gli abitanti si ritrovano per vendere prodotti freschi. Si comincia poi con il tour della parte più antica di Bagan, la più vasta area archeologica di tutto il Myanmar. Si visita la famosa Pagoda Shwezigon, costruita dal re Anawrahta nei primi anni dell’XI secolo. Si prosegue con il tempio di Ananda, considerato il gioiello di Bagan: costruito in stile ‘mon‘, ospita quattro distinte statue di Buddha che sembra cambino espressione a seconda dell’angolazione da cui le si osserva. Avrete anche la possibilità di visitare il Tempio di Gu Byaukgyi, riccamente affrescato, il Tempio di Manuha, costruito nel 1059 ed il tempio di Nan Paya, uno dei più vecchi della regione e celebrato per le meravigliose statue di Budda. A seguire, visiterete due botteghe che realizzano i prodotti per cui Bagan è celebre, ossia lacche e artigianato in legno, ammirando con sorpresa come i mastri artigiani utilizzano le tecniche tradizionali da generazioni per dar vita a oggetti bellissimi. Ritorno in hotel per il pernottamento.

9° Bagan - Yangon (pranzo) 
In mattinata trasferimento in aeroporto per il volo per Yangon. All’arrivo, visita della pagoda di Kyaukhtatgyi per vedere una statua di Buddha di ben 72 metri di lunghezza, circa le dimensioni di una balena blu. Una breve sosta al Lago Reale: situato nel parco di Kandawgyi, è un luogo molto apprezzato dagli abitanti della città specialmente alle prime luci dell’alba e al tramonto. Dalla riva del lago, inoltre, si può ammirare il Palazzo di Karaweik, replica dell’antico galeone reale.  Nessun viaggio in Myanmar può essere considerato completo senza la visita della leggendaria Pagoda Shwedagon, il più grande sito religioso del Paese nonché simbolo del Myanmar. La Pagoda Shwedagon è considerata il più importante sito religioso in Myanmar.

10° Yangon - Bangkok-Siem Reap
Trasferimento all’aeroporto per il volo per Bangkok e da qui coicidenza per il volo per Siem Reap. Arrivo a Siem Reap e trasferimento in hotel.

11° Siem Reap (pranzo) 
Giornata dedicata alla scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, Patrimonio mondiale dell'umanità. Questo tempio è uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo, costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore della divinità Vishnu. Presso la religione induista Vishnu è la divinità degli Spazi, nonché la seconda Persona della Trimurti (chiamata anche Trinità indù, composta da Brahma, Vishnu e Shiva). Nel pomeriggio visiterete il tempio di Banteay Srei, uno dei gioielli più straordinari dell'arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d'arenaria rosa, il cui nome significa “La cittadella delle donne", contiene capolavori di scultura ancora in buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all'inizio del XX secolo grazie al ritrovamento di alcune teste di apsara – ammalianti creature che raffiguravano l’ideale massimo di bellezza femminile -  restituite alla comunità nel 1923. Sulla via del ritorno, è prevista una sosta al vecchio monastero di Ta Prohm, dove giganteschi alberi secolari hanno messo le radici nelle pietre sovrastando le costruzioni circostanti. Oltre a questa imponente vegetazione, avrete modo di vedere delle splendide devatas – divinità femminili - scolpite nella roccia e vi troverete immersi nell'atmosfera tipica che permeava i templi costruiti sotto il regno di Jayavarman VII.

12° Siem Reap (pranzo)
La mattina, partenza in tuk-tuk  per il Nord di Angkor. Comincerete con la visita al Tempio di Preah Khan, costruito da Jayavarman VII nel 1191 in onore di suo padre, Dio risparmiatore del Buddismo Mayahanista. Il tempio era in origine una vera e propria città e un luogo dedicato agli studi buddisti. Appartenente alla stessa epoca, Neak Pean, chiamato anche “Nagas intrecciato”, è l’unica isola-tempio di Angkor: si dice che rappresenti simbolicamente Anavatapta, il lago sacro e mitico dell’Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. Il grande bacino centrale è collegato a 4 altri bacini più piccoli che rappresentano i quattro grandi fiumi della terra e i quattro punti cardinali. Ciascuno di loro possiede un gargoyle (figura animalesca): il leone, il cavallo, l'elefante e l'uomo. Proseguimento della visita di Angkor e partenza per raggiungere i due bellissimi templi di Thommanon e Chau Say Tevoda del XII secolo, costruiti sotto il regno di Suryavarman II: qui troverete sculture in onore di Shiva e Vishnu oltre a devatas di una grazia eccezionale (in particolare a Chau Say Tevoda). Nel pomeriggio, visita di Angkor Thom, cominciando con la barriera Sud e il famoso tempio di Bayon del XII e XIII secolo, dedicato al buddismo. Il tempio – considerato una riproduzione del Monte Meru sacro agli induisti - è composto da circa 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Continuerete con la visita alla Terrazza degli elefanti - un’area di 350 metri a lato dell’imponente Piazza Reale, in passato luogo deputato alle cerimonie pubbliche – per finire con la Terrazza del re Lebbroso: costruita nel XII secolo, deve il suo nome al ritrovamento di una statua che ricordava l’immagine di un malato di lebbra. La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor: 8 gallerie in oltre 20.000mq dedicati all’antica civiltà di Angkor.

13° Siem Reap (pranzo)
Sveglia di prima mattina per raggiungere il villaggio galleggiante di  Kompong Khleang, a circa un’ora di strada da Siem Reap e meta ogni anno di molti turisti. Kompong Khleang è uno degli esempi più emblematici di villaggio galleggiante: le case su palafitta sono tra le più alte e tra le più grandi fra tutti i villaggi che sorgono attorno al lago Tonle Sap. Giro a piedi nel villaggio per conoscere gli abitanti e ingresso in una casa di allevatori di coccodrilli. In seguito, si sale su un’imbarcazione locale per la navigazione attraverso i canali alla volta del grande lago: gli abitanti spostano le proprie case a seconda delle stagioni e del livello dell’acqua. Tempo libero fino al trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro.

LifeGate Trees
Non perderti i prossimi viaggi!
Segui le nostre proposte iscrivendoti alla newsletter


Guarda gli ultimi invii


  E-mail:*
  
  Nome:*
  
  Cognome:*
  
  Regione:*
  
Trattamento dei dati personali
    Confermado l’iscrizione da il consenso esplicito per ricevere comunicazioni di marketing da ClupViaggi S.r.l.. Questa autorizzazione è valida per l’invio via e-mail, newsletter, di comunicazioni commerciali e/o materiale pubblicitario su prodotti o servizi offerti dal Titolare e rilevazione del grado di soddisfazione sulla qualità dei servizi. È possibile annullare l’iscrizione in qualsiasi momento utilizzando il link incluso in ogni e-mail o tramite il sito www.clupviaggi.it cliccando sul link RIMUOVETE IL MIO INDIRIZZO.
    ClupViaggi in qualitá di titolare del trattamento, La informa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 che i Suoi dati saranno trattati con le modalità previste (art. 23 e 130 Codice Privacy e art. 7 GDPR). Per maggiori dettagli leggere l’informativa sulla privacy
Ho preso visione ed acconsento al trattamento dei miei dati personali


  E-mail da rimuovere:*